Come avere un bel prato verde ottimizzando tempi e costi di impianto

Prato a rotoli: dalla preparazione del terreno alla posa
Innanzitutto si apprestano le opere preliminari e sarà quindi conveniente piantare le piante e predisporre l’impianto d’irrigazione, se siamo intenzionati a farlo. 
Il terreno  va preparato in anticipo, lavorandolo molto bene fino a quindici centimetri circa di profondità così da poter stendere i rotoli il giorno stesso dell'acquisto. Se necessario è bene fare un diserbo ed eventualmente concimare.  Il prato non deve in alcun modo soffrire e rimanere troppo a lungo arrotolato prima dell'impianto. 
La posa va eseguita con cura, sovrapponendo leggermente i rotoli nel punto di congiunzione tra l'uno e l'altro.
Il primo sfalcio si potrà eseguire dopo circa quindici giorni dall'impianto, periodo in cui è necessario irrigare con particolare cura il manto erboso per favorirne l'attecchimento.
 
Prato a rotoli: i vantaggi 
Il prato a rotoli non è sintetico, è un prato coltivato e maturo fornito da aziende specializzate; è calpestabile già pochi giorni dopo la sua posa, non presenta i rischi tipici legati alla semina (presenza di macchie dovute alla dispersione del seme ad opera di vento o insetti, per esempio),  si può installare tutto l'anno, facendo molta attenzione ai peridi più caldi; il risultato è certamente migliore rispetto a quello seminato.  

Prato a rotoli: una soluzione rapida ed efficace

Prato a rotoli, Giardiniere, sfalcio prato Rimini
Prato a rotoli appena posato, Giardiniere Rimini, Riccione, Morciano
Se cerchi un giardiniere esperto e qualificato a Rimini, Riccione e provincia, sai dove trovarci!
Richiedi un preventivo gratuito